Quanto costa una consulenza di marketing?

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

La settimana scorsa due colleghi di massaggio mi hanno chiesto quanto costava collaborare al loro progetto…

Premessa: non sono un’agenzia, ho lavorato per 10 anni a stretto contatto con web agency e ancora oggi mi chiamano ogni tanto per offrirmi dei lavori (che valuto sulla base dei miei impegni).

Le  grandi web agency lavorano sulla quantità e con costi decisamente più alti perché devono pagare il personale amministrativo, uffici più grandi, i commerciali, le spese di viaggio ect ect.

Poi ci sono le agenzie piccole e i freelance, che sono molto simili nei risultati.

La differenza tra una grande agenzia ed una piccola è il costo.
Perché il risultato è pressoché identico (ho lavorato per entrambe, posso assicurartelo!).

Gruppo di professionisti in agenzia per progettare un sito web.

Prima di lavorarci non volevo crederci, avevo fantasticato sulla capacità produttiva e sulla qualità prodotta da una grande agency, ma poi alla fine è tutto uguale.

L’unica differenza sono i contratti, la grande agenzia ha studiato bene come “fregarti”.

Poi ci sono i freelance.
Sono come dei cani sciolti che seguono un po’ i trend del mercato e la loro indole personale.

Con un freelance ti può andare bene e quindi ti segue il progetto nei miei dettagli ad un costo ridicolo, oppure ti può andare male: promette mare e monti e dopo un mese arriva un cliente più grande e lascia il tuo progetto a metà. E sei fregato perché hai perso tempo e forse anche i soldi.

In tutto questo le agenzie non sanno cos’è il marketing.

Veramente. Lo riscrivo, nel caso ti fossi perso la frase:

Le agenzie e i freelance NON conoscono il marketing. 

Ma dai Jivan…Ora l’hai detta grossa!!

Ragazzi è la verità che nessuno vi dirà mai, perché è l’elefante nella stanza…
Tutto il settore sviluppo web lo sa ma tutti fanno finta di niente.

I progetti da 10 a 100 mila euro l’anno sono commissionati da aziende che hanno un ufficio marketing interno e quindi si salvano un po’ (ma non sempre!).

Mentre i piccoli progetti, sotto i 10 mila euro sono per le micro-imprese o professionisti (come gli operatori olistici) e lì non c’è un caxxo di progetto di marketing….

Ti creano su un sito web e poi sta a te farlo funzionare per attirare clienti.

Vabbè Jivan è normale, bisogna farsi pubblicità…

NO, quando arrivi alla pubblicità è troppo tardi.

Cartello pubblicitario in strada
Il cervello cancella messaggi promozionali non originali

La pubblicità non è il marketing.

La pubblicità è la diffusione del tuo messaggio. 

Il marketing è un’attività strategica: si progetta il messaggio in modo efficace.

Senza il messaggio o con un messaggio errato, la pubblicità è uno spreco di tempo e denaro.

Ecco un esempio.

Vado da un’agenzia e gli chiedo un sito per il massaggio…

Loro prendono il mio documento con tutti i contenuti del sito, le varie pagine e nel giro di qualche settimana:

il sito è pronto.

Il messaggio principale del sito è sono un MASSAGGIATORE A DOMICILIO.

Sito carino, responsive, pulito, veloce. Sembra tutto perfetto.

Dopo qualche settimana mi accorgo che non arriva neppure un cliente, nonostante l’abbia infilato in ogni post social che potevo scrivere: su Instagram, Google My Business, ect ect.

Allora decido di spendere in pubblicità e l’agenzia mi aiuta a creare una campagna con Google Ads o Facebook Ads (o entrambi).

Dopo un mese mi hanno chiamato 3 clienti, di cui 1 voleva del sesso.

Questo è risultato del lavorare con agenzia o con un freelance. 

Perché questo fallimento?

Semplice perché nessuno ha fatto marketing, tutti hanno pensato a costruire un sito web senza farsi la domanda se fosse utile veramente.

Poi la pubblicità ha tentato di renderlo utile agli occhi dei potenziali clienti.

Se avessero fatto marketing veramente: prima di creare il sito avrebbero analizzato il documento, l’idea di comunicazione e avrebbero scoperto che…

  1. C’erano altri professionisti a domicilio nella zona, con dei costi più bassi.
  2. Che il massaggio a domicilio è cercato da un pubblico passivo e spesso ambiguo.
  3. Che nella storia professionale e personale dell’operatore (committente del sito) c’erano competenze tali da poter costruire un messaggio più originale e più onesto.

Già solo queste tre scoperte avrebbero modificato la comunicazione e reso il sito web e la pubblicità più efficace.

In realtà quando fai marketing veramente (ossia ti fai delle domande) le scoperte sono molte e questo processo fa la differenza a breve termine e a lungo termine.

Clienti “mordi e fuggi” ne trovi tanti, clienti “ti seguirò ovunque” vanno attirati con un messaggio unico e di valore.

Un’attività è di successo (ossia incassa più soldi di quanto spende) quando attira clienti TiSeguiròOvunque.

Quindi dai Jivan, quanto costa collaborare con te?
Prima di svelare la mia offerta lasciami raccontare quello che è successo ad una cliente, circa 2 anni fa.

La truffa è nel contratto.

Michela va da un’agenzia per fare un sito web, gli costa circa 3000 euro, però era fatto bene.

Peccato che non arrivano clienti. Allora mi cerca e mi chiede aiuto.

Dopo un paio di sessioni di consulenza con  Michela decide di agire e mettere in azione quello che abbiamo scoperto in consulenza: vuole cambiare il suo messaggio, la sua comunicazione.

L’agenzia si rifiuta: dice che le modifiche che voleva attuare erano contro il contratto stipulato con l’agenzia.
Che ogni modifica deve essere preventivata, ect ect, quindi altri 2000 euro!

Credetemi, quando dico che sono dei figli di putt….

Certo avevano ragione, il tempo per modificare un sito deve essere pagato, però è un po’ come se io mettessi i soldi per costruire casa e poi ti devo pagare ancora per spostare quadri e mobili, in casa mia!

Altro che il mondo dei massaggi: pieno di OM e carezze con olio caldo.
Il mondo delle agenzie web è spietato, ti fregano in un modo o nell’altro.

Per questo motivo aiuto i Professionisti del Massaggio a crearsi da soli il proprio sito web oppure proponendo freelance selezionati con cui collaboro da anni.

Ma prima, o durante, la creazione del sito web è necessario impostare un piano di marketing, una strategia, altrimenti il fallimento è assicurato.

No, è vero, non sempre si fallisce quando lavori senza un piano di marketing, perché ci sono le botte di fortuna (chiamalo culo!), ma la fortuna ha il difetto di girare e poi ti ritrovi con il culo a terra.

Ora ho preparato per te un’offerta speciale, non ti resta che scaricare qui sotto l’offerta in formato PDF con tutti i dettagli.

Open chat
Chiedere è gratis!
Ciao. Cosa stai cercando?